mercoledì 30 settembre 2015

#40.

Quanto diamine scorre veloce il tempo? Mi sembra di fare mille cose. Poi la sera crollo presto, alle 22:30 mi addormento, cosa insolita per una che è sempre stata sveglia fino a tardi, e alle 5:50 mi sveglio per uscire, camminare e andare dalla bambina a cui faccio da babysitter.
Fare due lavori al giorno è gratificante e non mi portano via nemmeno molto tempo, quindi ho la possibilità di vivermi le giornate. Però va tutto troppo veloce, e mi sembra passi tutto come uno schiocco di dita.
Ieri sera ho FALLITO tre volte di fila.
Merenda: mangio, rimetto.
Cena: mangio, rimetto.
Non posso stare a stomaco completamente vuoto, su, devo mangiare qualcosa, il cibo è vita.
Mangio ancora, rimetto di nuovo. Mi sento uno schifo.
Basta.
Mi fa male la gola, lo stomaco, le ossa, ed è inutile continuare o sarei andata avanti così tutta sera.
Da un lato, il mio cervello mi fa comprendere che devo mangiare, che è una cosa normalissima e che non può farmi che bene. Dall'altra, il mio cervello non regge il cibo.
E potete dirmi ciò che volete, che sto dimagrendo, che mi piace sentirmi più piccolina, sono cose vere, ma non me ne frega un cazzo di perdere peso così. Non vomito con la paura di ingrassare. Non vomito perché il cibo mi fa sentire in colpa. In colpa di cosa poi? È cibo, diamine, cibo che serve per il sostentamento, non sto mica ammazzando qualcuno per cui sentirmi colpevole. No, semplicemente, sopportare il cibo nello stomaco mi pesa terribilmente, non ce la faccio. I liquidi li reggo già più facilmente, latte, cappuccino, tisane, centrifugati, ma il cibo più sostanzioso mi dà letteralmente la nausea, non riesco, non ce la faccio.
Dopo la terza volta che esco dal bagno, mi accoccolo sul divano. Ho lo stomaco completamente vuoto, ho freddo, il petto fa male, la gola pulsa velocemente, mi sento esplodere il cuore. Sento il sapore di sangue in bocca.

Oggi, subito dopo il lavoro, mi vedrò in centro a Milano con la mia amica. Spero di distrarmi, di passare serenamente questo pomeriggio senza pensare troppo ai problemi. Domani vi racconterò.

Una dolce giornata a tutte.

6 commenti:

  1. Babi, ciao :)
    Visto che i liquidi li reggi di più, perché non provi a mangiare più centrifugati con tante verdure, dei fruttati di frutta, brodini caldi ideali con questo tempo grigio? Non per ingrassare, non è quello, ma come dici tu, hai due lavori impegnativi, cammini tanto, bruci tante calorie e ti serve energia per andare avanti! Sicuramente vai a dormire presto perché ti svegli presto e sei stanca, ma d'altra parte forse ti mancano proprio le energie.
    Mi dispiace tanto, ma sono contenta che nel pomeriggio uscirai e ti divertirai, ti serve distrarti :)
    Ti mando un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo, è un'ottima idea, del resto le energie devo trovarle da qualche parte. Credo proprio di aver iniziato a dormire di più anche perché mangio poco o nulla, quindi il mio corpo risparmia le energie come può.
      Un bacione a te!

      Elimina
  2. Sottoscrivo il suggerimento di I cant change, buttati su centrifugati, vellutate, magari con latte, olio evo, lenticchie e avena (tutti ben frullati), che ti diano un po' di sostanza e di energia. Per favore, integra anche i sali minerali con qualche bibita sportiva! Mi sembra che la situazione stia diventando davvero preoccupante per la tua salute fisica (oltre che mentale)... :(
    Goditi il pomeriggio, parla con la tua amica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche centrifugato lo bevo già ogni giorno, perché in piadineria li prepariamo e quelli che avanzano, anziché buttarli, li beviamo noi. Le bibite sportive proprio no. A parte che sono vegana e non so di preciso cosa contengano, ma anche quando le bevevo anni fa non mi piacevano affatto, dolci fino ad essere stomachevoli. Grazie comunque e tranquilla, non c'è nulla di così preoccupante. :)

      Elimina
  3. Anch'io concordo assolutamente con le ragazze qui sopra.
    Se tolleri molto meglio i liquidi ti suggerisco fortemente di frullare molta frutta, verdura e legumi per fare centrifugati o vellutate.
    Anche gli yogurt potrebbero essere ben accettati dal tuo organismo, dato che sei vegana quelli di soia dovrebbero andare bene! (li mangio anch'io a volte, sono buoni!)
    Mi auguro che sia solo un momento di difficoltà e di paure Barbara..
    ... Non sottovalutare però i tuoi atteggiamenti, anche se i pensieri sono differenti dal tuo solito non significa che la situazione non sia allarmante. Io non ho mai vomitato e non volevo dimagrire. Ho solo cominciato a ridurre quantità e tipologie di cibi, con attività fisica estenuante e passeggiate sempre più lunghe...
    Spero che uscire ti distragga un po'!!! FORZA che sei grandissima!
    Ti stringo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria! Di yogurt di soia ne sto mangiando un sacco, mi piacciono da morire quelli al mirtillo, ma nulla, rimetto anche questi.
      Non sottovaluto nulla, so che c'è un problema, solo che non è poi così grave, tranquilla.
      Ti stringo anche io!

      Elimina