martedì 1 settembre 2015

#21. Aria di cambiamenti

Il tempo trascorre così velocemente che non mi dà nemmeno il tempo di realizzare ciò che accade.
Questa mattina incontrerò la mamma e la bambina per cui lavorerò come babysitter a partire da settimana prossima.
Giovedì inizio invece a lavorare in piadineria come cameriera.
Nel frattempo, non so come, continuerò a fare anche la dogsitter.
Tre lavori, insieme.
Prevedo un anno ricco di soddisfazioni ma anche tanto, tanto stancante. Una nuova sfida che voglio affrontare di petto. Voglio essere orgogliosa di me e rendere orgogliose le persone che mi amano.

I litigi con Simone sono perlopiù basati sulla sua preoccupazione. È convinto che io abbia ancora un disturbo alimentare e nonostante abbia cercato di rassicurarlo, lui rimane della sua convinzione. È irremovibile. Ci sono rimasta molto male quando me lo ha detto chiaramente, in modo diretto, senza i suoi soliti giri di parole e, in tutta onestà, senza un minimo di tatto. Non è il massimo vivere con qualcuno che quando ti guarda si chiede se hai vomitato, o se hai addirittura digiunato.

Cerco di vivere giorno per giorno, assaporare ogni attimo senza preoccuparmi troppo del futuro, perché rischierei di impazzire. Ho bisogno di concentrarmi sul presente.
ORA, come mi sento? Serena e positiva.
ORA, cosa mi preoccupa? L'idea di non riuscire a gestire una situazione.
ORA, di cosa ho voglia? Di star bene.
Ogni istante è a sé. Spesso un singolo evento negativo riesce ad offuscarci la mente e sembra sovrastare completamente tutte le piccole cose belle della vita, mentre bisognerebbe riuscire a trovare un equilibrio. Il nero deve coesistere con il bianco e creare tante sfumature. Non deve essere tutto nero e non deve essere tutto bianco, anche perché sarebbe impossibile, sarebbe solo un'illusione.

Voglio apportare dei cambiamenti grafici al blog, voglio rivoluzionarlo un po'. Come è ora non lo sento mio.

4 commenti:

  1. cambia il blog cambialo pure..sono curiosa di vedere come lo 'arrederai'..come lo senti tuo.
    Se Simone è irremovibile è perchè si preoccupa per te..e sa che con questo disturbo bisogna essere 'fermi'...cerca di capirlo..si sta assumendo la responsabilità di te!!!
    è una cosa bellissima!!!
    spero che si accorga che ne sei fuori..e che sia così..
    per adesso 'sopportalo'..
    3 lavori..UAO!!!
    ma attenta a non strafare...
    se hai accettato 3 lavori però vuol dire che sei consapevole...
    buon inizio per i 2 nuovi!!!

    un bacio

    RispondiElimina
  2. Complimenti, sono così orgogliosa di te! in bocca al lupo per tutti i lavori:) per simone... bè, credo davvero sia preoccupato per te, ma dovrebbe fidarsi di cosa gli dici, capisco che sia una situazione difficile..
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps: ti ho risposto sul mio blog riguardo alle pagine :)

      Elimina
  3. Sono un po' in ritardo Barbara, perdonami...
    Da queste parole traspare tanto coraggio, tanta voglia di fare e mettersi in gioco... e non c'è cosa migliore...!
    Simone è normalmente preoccupato, probabilmente in passato lo hai rassicurato quando invece stavi ancora male, si fida di te, ma non del disturbo che, a volte, ci fa dire bugie, ci fa nascondere sentimenti e sofferenza.... Con il tempo tu potrai dimostrargli quanto stai bene e si tranquillizzerà.
    Un bacione, in bocca al lupo per tutto bella!!!

    RispondiElimina