lunedì 26 gennaio 2015

#3. Sabato

Sabato è stata davvero una bella giornata.
Ore 6.30: sveglia.
Ore 7.09: tram per Bergamo
Ore 8.02: treno per Milano Centrale.
Il cuore a mille. I paesaggi che cambiavano velocemente come le scene di un film. La nebbia che si infittiva. Nelle cuffie, solo musica strumentale, zero parole, solo per riuscire ad ascoltare anche i miei pensieri e le mie emozioni, attimo per attimo. L'ultima volta che avevo preso il treno era per vedermi con una ragazza che, fortunatamente, non fa più parte della mia vita. Sabato tutto era diverso.
La mattina sono stata a Lambrate, a casa di un amico, Lex, che non vedevo dall'inizio dell'estate. Mi ha preparato un thè caldo e abbiamo parlato tantissimo.
Lui è uno delle persone più complesse e problematiche che conosca. Adoro il nostro rapporto non propriamente definibile. Ci siamo conosciuti anni fa, quando entrambi eravamo immersi nella merda più profonda, anche se per motivazioni diverse, e ora stiamo costruendo il nostro futuro con le nostre forze.
Alle 11 ho invece incontrato Elena, bella come sempre. Abbiamo parlato davvero tantissimo, camminato un sacco. Ci siamo sedute giusto per mangiare all'Universo Vegano e, a tal proposito, posso affermare con orgoglio che ho mangiato senza problemi la mia focaccia farcita. Un piccolo traguardo, sebbene ora abbia nuovamente lo stomaco sigillato.
Abbiamo percorso i navigli, raggiunto il Duomo a piedi, siamo entrate in una fumetteria, in una libreria e in alcuni negozi di abbigliamento e intimo. Nel frattempo parlavamo e, più parlavamo, più mi rendevo conto di quante cose avessimo in comune.
Spero di trasferirmi presto a Milano, anzi, il prima possibile.
Il ritorno in treno è stato piuttosto triste. Se all'andata il mio cervello sorrideva, durante il viaggio verso casa ho percepito una pietra opprimente sul cuore.
Avevo davvero tanto bisogno di allontanarmi dalla mia solita routine e dalle solite persone che frequento. Necessitavo di una boccata d'aria, di un po' di tempo per me stessa, per fare qualcosa di diverso.

Oggi mi sento davvero troppo stanca.

8 commenti:

  1. Sono sicura che presto riuscirai a trasferirti lì :) piuttosto, come sono i cibi dell'universo vegano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buonissimi, si mangia proprio bene. Anche i loro dolcetti sono deliziosi. :)

      Elimina
  2. Tranquilla che ci riuscirai...ne sono sicura ^^

    RispondiElimina
  3. ciao Barbara,
    mi ricordo di te!!!!
    e tu di me?

    anche io sono ritornata...

    se vuoi passa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che mi ricordo, come potrei scordarmi di te? Quando sono al pc passo sicuramente a leggerti! :)

      Elimina
  4. Ciao! Ti ho sempre letta ... Da un po' ho aperto un blog anche io e mi fa piacere ritrovarti e seguirti ... Sei una ragazza dolcissima, intelligente e molto sensibile.
    A presto!
    @ A. Rose - mi permetto di risponderti anche io, sono buoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima, grazie! Appena salgo dal pc passo a leggerti.
      Un bacio

      Elimina